Champions League, Juve fermata dal Galatasaray

juve-galatasaray

“Adesso si fa dura. Dobbiamo giocare con il coltello tra i denti”. Con queste parole Antonio Conte commenta il pareggio per 2-2 della sua Juventus contro il Galatasaray.

I turchi del neo tecnico Roberto Mancini hanno dato del filo da torcere ai bianconeri, portandosi addirittura in vantaggio al 36′ del primo tempo con Drogba, bravo ad approfittare di un erroraccio di Bonucci, autore di un retropassaggio corto verso Buffon. L’ivoriano non aspetta altro e si avventa sulla palla insaccandola in rete.

E’ l’1-0 che fa innervosire Tevez che prova a scuotere la squadra. Effettivamente la Juve reagisce ma non riesce a sbloccare il risultato: i primi 45′ terminano sull’1-0 a favore dei turchi.

Nella ripresa arriva il pari di Vidal che dal dischetto concretizza un rigore conquistato da Quagliarella. Ed è sempre Quagliarella a segnare la rete del provvisorio 2-1 al 42′, trovando l’incornata vincente sulla pennellata perfetta di Pirlo. La gioia, però, dura poco per i bianconeri che un minuto più tardi vengono infilati da Bulut.

Si chiude 2-2 allo Juventus Stadium. Il Mancio non poteva chiedere di meglio per festeggiare il suo ritorno nel calcio che conta e dopo due soli allenamenti con la nuova squadra. Dall’altra parte Conte vede il suo gioiellino perdere colpi e pezzi. Urge trovare una soluzione, anche perché la situazione, specialmente ora in Champions League, non è delle migliori. Con due soli punti nel girone B dove il Real Madrid continua a dettar legge (dopo il 6-1 rifilato proprio al Galatasaray, i blancos stendono il Copenaghen 4-0), i bianconeri non possono permettersi di dormire sonni tranquilli.


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>